FacebookVimeoYouTubeFlickr

PADOVA 2017 – SERGIO GIORDANI SINDACO

 

Ho ancora negli occhi lo scintillante blu ciano ricco di azzurrite della Cappella degli Scrovegni, nella bocca il sapore delle sarde in saor dell’Anfora, tra le mani il primo 6x3 con il claim della campagna, e nel cuore le tante persone che hanno trasformato un impegno professionale in una bella storia di amicizia.

La campagna di Padova 2017 è stata lunga e complessa, turbata proprio a un mese dalla fine della campagna da un ictus che ha colpito il candidato Sindaco Sergio Giordani durante un affollato incontro in un quartiere. Un grave infortunio che avrebbe potuto significare un cambio drammatico del candidato in corsa. Ma il coraggio e la grinta di Sergio, grazie all'eccellenza della sanità padovana, ha vinto ancora una volta e dopo soli dieci interminabili giorni, Sergio è tornato in campo e, proprio nello stesso luogo dell’incidente - davanti allo stesso pubblico - ha esordito con la classe ed ironia che lo contraddistinguono, dicendo: « Buonasera amici. Dove eravamo rimasti ? ».

Ho condiviso la war room della campagna con gli amici di Quorum Giovanni Diamanti e Martina Carone (web/social), con Matteo Bellomo di Begriff e con il supporto di Dodo Nicolai per la grafica. La direzione politica della campagna è stata di Massimo Bettin che ha costruito passo dopo passo l’architettura relazionale con la sinistra (presente al primo turno con un proprio candidato) che si è dimostrata il più importante fattore vincente.

Il claim della campagna è stato « IL BUONSENSO, finalmente » distillato con il prezioso aiuto del grande Massimo Malaguti, uno slogan che ha posizionato con precisione sartoriale Sergio Giordani come credibile alternativa moderata al leghista Massimo Bitonci, Sindaco uscente, caratterizzato dalla scarsa capacità di fare sistema ma dotato, come sempre più di moda oggi, della poco sofisticata arte di collegarsi in bluetooth alla pancia degli elettori.

Il PUNTO GIORDANI, di oltre 400 metri in piena Piazza della Frutta (ex Disney Store), centro nevralgico di tutte le attività della campagna, è stato di gran lunga il più grande e straordinario point che io abbia mai abbigliato e abitato. E' diventando il luogo di incontro di migliaia di cittadini e il teatro di tanti eventi di successo. L'ho arricchito di un valido centro stampa interno che ci ha consentito di autoprodurre materiali di comunicazione in tempo reale. Interessante, inoltre, la scelta di utilizzare due delle 10 ampie vetrine del point per applicare ogni giorno la rassegna stampa della campagna, gli inviti agli eventi e il day by day di Sergio Giordani nei quartieri di Padova. Nell'area dei creativi è stata allestita una piccola mostra delle stupende foto di Michele Turolla.

Non c'è stata nessuna festa di apertura della campagna, bensì una grande festa di chiusura che "visionariamente" ho titolato, contro il parere dei soliti notabili, « Festa d’inizio ».

Un abbraccio speciale a Franco Tanel - eccellente fotografo della campagna, Massimo Malaguti - sensibile creativo, Mario Liccardo – irriducibile civico ma fine politico, Lucia Betto – non solo moglie di Sergio Giordani, Jessica Canton – agenda vivente del candidato, il vero amico Francesco De Agostini e un affettuoso grazie a tutti i candidati della lista civica Giordani Sindaco.

Ecco una breve sintesi di contenuti di varia natura relativi alla campagna:

http://mattinopadova.gelocal.it/padova/cronaca/2017/01/30/news/giordani-contatta-mauro-ferrari-il-guru-di-brugnaro-1.14798195

http://corrieredelveneto.corriere.it/padova/notizie/politica/2017/1-marzo-2017/giordani-inaugura-suo-punto-elettorale-della-sicurezza-mi-occupero-io-2401327181428.shtml

https://www.facebook.com/SergioGiordani2017/

https://www.instagram.com/sergiogiordani_/

https://vimeo.com/206182457

https://vimeo.com/237229690

https://www.padova24ore.it/caro-sergio-padova-continui-ad-essere-il-tuo-partito-e-meglio-per-te-e-anche-per-il-pd-sia-quello-di-renzi-che-quello-di-bersani/

http://la-riviera.it/il-guru-della-comunicazione-che-ha-vinto-le-elezioni-con-biancheri-e-capacci-ha-portato-il-centrosinistra-alla-vittoria-anche-a-padova/

http://www.ilpiacenza.it/politica/il-guru-delle-campagne-elettorali-mauro-ferrari-vince-a-padova.html

http://www.repubblica.it/politica/2017/06/26/news/padova_il_centrosinistra_unito_di_giordani_sfratta_lo_sceriffo_bitonci-169145691/

http://www.tommasofoti.com/rassegna-stampa/amministrativa/lo-spin-doctor-ferrari-tenta-unaltra-sfida-gori-politico-di-razza.html

Elections stories

Di quella notte di giugno ricordo il rombo misurato dei nostri motoscafi che stanno navigando lenti

Elections stories

La campagna elettorale di Giorgio Gori a Bergamo inizia con le Primarie di coalizione del centro-sin

Elections stories

La vittoria « epocale » di Carlo Capacci a Imperia e gli articoli apparsi sul mio conto

Elections stories

La sfida elettorale di Imperia 2013 mi ha coinvolto fino al midollo e la ritengo una delle più stim

Elections stories

Si chiudeva nel 2012 il secondo brillante mandato del sindaco Roberto Reggi e si apriva la campagna

Elections stories

A 30 giorni dal voto la legge elettorale vieta l’utilizzo dell’affissione dei maxiposter sei met

Elections stories

Le campagne elettorali sono i momenti più significativi della mia attività, nel senso che mi costr

Elections stories

Il successo dello slogan « La vegna bella » creato per la campagna di Boiardi del 2004 m

Elections stories

« La vegna bella », adesso viene il bello. E’ la frase che sussurra un piacentino che

Elections stories

Ti candidano per perdere con dignità? Allora stupiscili e vinci ! E’ con la voglia di v

Elections stories

La magia dei ritratti rubati di Serena Groppelli, fotografa ufficiale della campagna per Paolo Dosi

Elections stories

« Furgoncin », il Porter Piaggio elettrico utilizzato come driver della campagna elettor